Consulenza Aziendale Circle

LigurCapital e Capitalimpresa supportano la crescita internazionale di Circle

21 dicembre 2015

newsLigurCapital e Capitalimpresa hanno sottoscritto un aumento di capitale a loro riservato, per una quota di minoranza di Circle, finalizzato a supportare la crescita internazionale della società nonché la diffusione delle soluzioni innovative MILOS, software distintivo di Circle in ambito portuale, logistica intermodale e doganale. Ligurcapital e Capitalimpresa rafforzano pertanto la loro sinergia con un altro investimento per sviluppare iniziative nella nostra Liguria continuando nella loro mission istituzionale nel rafforzamento patrimoniale delle aziende liguri.Circle nel corso del 2015 ha infatti proseguito nel suo percorso di rafforzamento fuori dai confini italiani, superando i 2 milioni di fatturato, con una crescita superiore al 15% e con l’apertura delle sedi (in JV) a Bruxelles, Porto, Istanbul conseguenti agli importanti contratti internazionali firmati, fra gli altri, con Autorità Portuale di Leixoes, in collaborazione con Magellan, per il progetto Douro Inland Waterways, con Autorità Portuale di Mellila, il progetto Widermos con Autorità Portuale della Spezia e partner in 4 paesi europei, il CEF – Fresh Food Corridor, nonché i piloti B2MOS con Autorità Portuale di Livorno in Tunisia e Marocco, e le attività in corso in Turchia a Istanbul e Mersin.

Per quanto riguarda le soluzioni innovative calate nel trasporto intermodale possiamo citare alcuni importanti progetti fra cui IKEA (gestione full digital di tutte le procedure di importazione, comprensiva di fast corridor gomma e intermodale, nonché di integrazione con Agenzia delle Dogane, Uirnet e PCS di Genova e La Spezia), Interporto di Padova (progetto di automazione ferrovia integrato alla corridor platform), Terminal Container di Ravenna (gate automation ferrovia e gomma), Interporto di Prato (fast corridor gomma), Autorità Portuale di Ravenna per l’automazione del Terminal traghetti e molti altri.

L’obiettivo di tale accordo – dichiara Luca Abatello, fondatore e CEO di Circle – è accelerare ulteriormente il percorso di crescita internazionale, avere maggiore visibilità della società nei confronti della business community, acquisire ulteriore credibilità nei confronti dei grossi operatori italiani e internazionali nonchè sviluppare ulteriori moduli innovativi della nostra soluzione MILOS che sfruttino al meglio le opportunità dell’Internet of Things dando risultati sempre più concreti nell’ottica della ottimizzazione e dell’efficientamento aziendali.

Aggiunge Alexio Picco – EU Funding Director – “in particolare questa operazione ci permetterà di estendere ulteriormente la nostra capacità consulenziale a livello internazionale su progetti di trasporti e logistica, che rappresenta già oggi più del 50% dei nostri ricavi consulenziali, con specifico riferimento alla capacità di sviluppare business attraverso cofinanziamenti europei”.

Circle ha la principale sede operativa (e grazie a questa operazione prevede di raddoppiare il personale nel corso dei prossimi 5 anni) e il cuore tecnologico a Genova a pochi metri dal porto e rappresenta un esempio di quelle aziende innovative, fortemente concentrate sulla consulenza di processo, con un framework proprietario MILOS oggetto di importanti investimenti di ricerca e sviluppo in questi anni, resi sinergici con i progetti europei, con i partner internazionali, nonché con progetti orientati all’evoluzione della tracciabilità delle merci con GPS, RFID, NFC.

Scarica il Comunicato Stampa

Leggi la Rassegna Stampa

La Repubblica

The MediTelegraph 

Visit Us On TwitterVisit Us On Google PlusVisit Us On Linkedin